Nel 2012 Marco Berlenghini e Flavio Stazi danno vita a INIOR, un progetto finalizzato alla composizione, produzione e rappresentazione di opere Rock. Iniziano così a comporre e predisporre il materiale destinato a confluire nel loro primo album. L’attività di produzione del disco si svolge a cavallo tra il 2013 e il 2014 e vede la collaborazione di alcuni musicisti come Daniele Pomo (insegnante “Saint Louis College of Music”) alla Batteria e Riccardo Romano (Steve Rothery Band) al missaggio. Il 1 Novembre 2014 esce HYPNEROTOMACHIA, distribuito in versione CD in collaborazione con la storica etichetta del Progressive Rock italiano BTF e in formato digitale in tutti i principali web store. Il disco ottiene ottime recensioni da parte delle testate di genere. Da maggio 2015 INIOR presenta Hypnerotomachia dal vivo. La formazione vede Flavio Stazi alla voce, Marco Berlenghini alla chitarra, Daniele Pomo alla batteria, Daniel Mastrovito alle tastiere e Domenico Dante al basso. Il gruppo suona nei principali club romani (Traffic Live Club, Locanda Atlantide, ecc); presenta l’album con un live in diretta radiofonica al “Saturday Rock Live” di Radio Rock e con un’intervista a Radio Popolare Roma – Rock AM. Nel 2016  inizia il lavoro di scrittura del secondo album.

Il 2017 si apre con la programmazione di un nuovo tour che parte il 20 Aprile dal Traffic Live Club di Roma e con l’ingresso nella band di Antonio Coronato al basso dopo l’abbandono di Domenico Dante.

INIOR vince il premio per la miglior rock band emergente al FIM – Fiera internazionale della musica Rock Contest ed il 28 Maggio, in occasione della premiazione, esegue per la prima volta con una formazione ridotta una performance acustica.